Quando hai troppe cose da dire è perché hai poche cose da fare.

E poi c’era Cassie, che aveva capito un po’ tutto della vita e di come vanno le cose in questo mondo di merda.

(via iamcreepradioactive)

Certe storie sono a distanza, nel senso che c’è sempre uno dei due che non caga l’altro.

La ginestra o il fiore del deserto

"Sono riuscito a vederti come se tu fossi lì solo per me, come se ti avessero inventata apposta per me, come se avessero costruito il tavolo perché così, là sotto, le nostre gambe potessero sfiorarsi, come se, all’epoca, vent’anni fa, avessero piantato la ginestra davanti al mio portone unicamente per noi due, prevedendo che sarebbe fiorita quando noi, vent’anni dopo, ci saremmo baciati e abbracciati davanti a lei."

“Leo, Leo, Leo! Per te l’amore significa stare accanto all’interruttore della felicità altrui. MA TU, DOVE SEI?”
— Emmi

L’Illusione del Tutto

"La realtà: Una persona sola non è in grado di dare tutto a un’altra.
La mia Illusione: Ma dovrebbe volerlo! E non dovrebbe mai smettere di provarci!”

Non è una storia semplice

"Storie pazze come la nostra o le racconti sin dall’inizio oppure non le racconti affatto."

"Non le ho raccontato niente perché non avrebbe capito. E, anche se avesse capito, non sarebbe stata la verità. Perché la verità su noi due è incomprensibile. Neanche io la capisco fino in fondo."

Il viaggio

"Si guarda solo avanti, verso la presunta meta, e non ai lati, dove scorrono quegli attimi per cui vale la pena intraprendere il viaggio."